Overview

Le attività di Eni nel settore Trading & Shipping
In questo approfondimento:

  • i principali dati relativi alla società Eni Trading & Shipping
  • le principali attività di cui ETS si occupa
  • la descrizione delle attività relative al Vetting: dalla valutazione e ispezione delle navi alla revisione della gestione

Governance

Corporate structure



ORGANIGRAMMA ATTIVITA' OIL
Presidente C. Signoretto
Amministratore Delegato S. Ballista
Finance & Risk M. Cavagna
Risorse Umane A. Luppi
Information & Communication Technology E. Fabrizio
Legal Assistance N. Maisano
Compliance Trading Monitoring & Support R. Sanfelice
Continuous Improvement R. Baccolini
Integrated Initiatives & Business Development Oil N. Hill
Trading & Operations Oil A. Des Dorides
Shipping Oil & Trading Services M. Gastaldello
Upstream Marketing G. Giannini
Global Marine Assurance L. Rubeis

ORGANIGRAMMA ATTIVITA' GAS, LNG E POWER
Presidente e Amministratore Delegato C. Signoretto
Global Trading Gas F. Magnani
Global Trading LNG A. Della Zoppa
Global Trading Power and Emission F. Giunti



Il Consiglio di Amministrazione è così composto:

  • Cristian SIGNORETTO, Presidente e Amministratore Delegato Attività Gas, LNG e Power
  • Stefano BALLISTA, Amministratore Delegato Attività Oil
  • Donatella Anna RANCO, Consigliere
  • Claudia VIGNATI, Consigliere
  • Giacomo RISPOLI, Consigliere
  • Ciro Antonio PAGANO, Consigliere

 Il Collegio Sindacale è così composto:

  • Tiziano ONESTI, Presidente
  • Giulia DE MARTINO, Sindaco effettivo
  • Mauro IANIRO, Sindaco effettivo
  • Augusto MATIZ, Sindaco supplente
  • Francesca PARENTE, Sindaco supplente

L’Organismo di Vigilanza ex D.Lgs. 231/2001 è composto da:

  • Raffaele Giovanni RIZZI (Presidente)
  • Giorgio GINI
  • Laura FERRANDO

I numeri di ETS

  • Gestita la compravendita di 63,4 milioni di tonnellate di greggi e di 16,4 milioni di tonnellate di prodotti raffinati e semilavorati; *
  • Movimentato via mare circa 28 milioni di tonnellate di greggi e circa 20 milioni di tonnellate di prodotti petroliferi e petrolchimici. Di questi, i trasporti effettuati tramite navi time charter hanno riguardato 7 milioni di tonnellate di greggi e 12 milioni di tonnellate di prodotti;
  • Svolto attività di trading derivati oil e gas per finalità principalmente di copertura;
  • Ottimizzato le flessibilità del portafoglio Eni attraverso attività di Asset Backed Trading, operando sugli hub internazionali del gas per un totale di 17 miliardi di metri cubi (volumi fisici);
  • Effettuato attività di copertura esposizioni del portafoglio gas di Eni (Flow), in mercati liquidi europei (hub), per volumi fisici totali di circa 54 miliardi di metri cubi;
  • Svolto operazioni di trading proprietario gas fisico per 57 miliardi di metri cubi;
  • Commercializzato circa 2 miliardi di metri cubi di lng;
  • Venduto gas a clienti commerciali e industriali (UK) per circa 1 miliardo di metri cubi.

*fonte Bilancio 2017

Operazioni integrate sul mercato delle commodity

ETS si occupa di:

  • commercializzazione della produzione internazionale di greggi e prodotti petroliferi
  • approvvigionamento delle forniture internazionali di greggi, semilavorati e prodotti raffinati per il Gruppo Eni e commercializzazione di prodotti semilavorati e raffinati destinati al cargo market
  • utilizzo delle flessibilità del portafoglio per sviluppare attività di Asset Backed Hedging
  • operazioni di Trading sia sui mercati fisici che finanziari di commodity energetiche (greggi, prodotti petroliferi, gas, power ed emissioni di CO2)
  • fornitura di servizi di gestione dei rischi di prezzo delle commodity alle divisioni e alle società del Gruppo Eni
  • compravendita di certificati CO2 per soddisfare le esigenze delle società del Gruppo Eni
  • gestione servizi di trasporto marittimo di greggi, prodotti petroliferi e prodotti chimici, in conto proprio e per altre unità operative di Eni, sia sui mercati internazionali che su quello domestico, garantendo la qualità delle navi utilizzate.

Vetting: valutazione e ispezione delle navi

Valutazione della flotta (selezione e autorizzazione)

  • le valutazioni sono realizzate, laddove possibile, sulla base di ispezioni fisiche dirette da parte del team di ETS, che hanno una validità massima di 12 mesi
  • in assenza d'ispezioni fisiche eseguite sulla nave da parte dell'ispettore ETS, le attività di valutazione e selezione sono realizzate sulla base delle informazioni acquisite dal sistema SIRE (Ship Inspection Report) e dalle altre fonti di dati di cui si avvale ETS
  • ogni volta che il processo richiede il download di report dal sistema SIRE, un rapporto di ispezione della nave dovrà essere disponibile nel database OCIMF (Oil Companies International Marine Forum) e non dovranno essere passati più di sei mesi dall'ispezione
  • nell'ambito della valutazione, sono monitorate attentamente le seguenti aree: aderenza ai Criteri Minimi e di Selezione (MSC) di ETS, le non conformità SIRE, i controlli PSC (Port State Control) e Stato di bandiera, il profilo dell'età della nave, gli esiti del TMSA (Tanker Management Self Assessment), la storia degli incidenti e i rapporti precedenti


Ispezioni delle navi

  • le ispezioni di ETS sono eseguite unicamente sulla base del sistema SIRE e da ispettori accreditati OCIMF per le ispezioni di petroliere, gasiere e chimichiere (circa cento), i quali si appoggiano a due società ispettive con cui ETS ha un contratto di servizio
  • le ispezioni sono programmate sulla base di richieste formali da parte degli Operatori delle navi e confermate quando c'è un interesse da parte di ETS nel realizzare tali ispezioni
  • le ispezioni confermate sono effettuate conformemente al QUESTIONARIO OCIMF D'ISPEZIONE DELLE NAVI (VIQ) vigente e hanno l'obiettivo, tra gli altri, di verificare la rispondenza ai criteri minimi e di selezione di Eni Trading & Shipping S.p.A. Il report viene caricato sul database OCIMF - SIRE e inviato all'operatore della nave per i propri commenti.

Revisione della gestione tecnica delle navi

  • ETS supporta il programma TMSA e sostiene gli Operatori delle navi che partecipano attivamente al sistema
  • le management review sono effettuate utilizzando un processo formale interno, in cui la verifica TMSA è parte della valutazione, per esaminare la qualità degli Operatori delle navi i cui navigli sono attualmente sotto contratto con ETS o che vengono più frequentemente impiegate nel commercio Spot
  • per altri operatori, se la management review non è disponibile, viene effettuata una valutazione sulla base delle loro registrazioni precedenti e del TMSA più recente ma con data di aggiornamento non superiore ai dodici mesi.

Valutazione dei report incidenti
  • ETS incoraggia gli Operatori di petroliere a inviare i report di eventi significativi avvenuti all'interno della loro flotta.
  • fa seguito un processo formale interno volto a rivedere i report, sostenendo le attività di selezione e autorizzazione per minimizzare i ritardi
  • Nell'ambito della procedura di valutazione dell'Operatore della nave, si registra l'esattezza dei report e la prontezza di notifica.

Modello 231

Il decreto legislativo dell'8 giugno 2001 n. 231 prevede che le società possano adottare modelli di organizzazione, gestione e controllo idonei a prevenire reati connessi ai rapporti con la pubblica amministrazione. In relazione a ciò, nell'adunanza del 5 febbraio 2008 il Consiglio di Amministrazione di Eni Trading & Shipping ha approvato per la prima volta il Modello 231, successivamente integrato per recepire i principali cambiamenti del quadro organizzativo e giuridico - normativo in ambito.

Voci collegate

La normativa di riferimento nel Trading & Shipping

Eni rispetta tutta la normativa di riferimento per il Trading & Shipping e cioè i Regolamenti REACH, REMIT, EMIR.
Back to top