Overview

Le attività di Eni nel settore Trading & Shipping
In questo approfondimento:

  • i principali dati relativi alla società Eni Trading & Shipping
  • le principali attività di cui ETS si occupa
  • la descrizione delle attività relative al Vetting: dalla valutazione e ispezione delle navi alla revisione della gestione

Governance

Corporate structure

ORGANIGRAMMA ATTIVITA' GAS, LNG E POWER
Presidente e Amministratore Delegato C. Signoretto
Finance & Risk F. Metrangolo
Risorse Umane A. Luppi
Information & Communication Technology E. Fabrizio
Legal Assistance N. Maisano
Compliance Trading Monitoring & Support S. Germani
Global Trading Gas F. Magnani
Global Trading LNG A. Della Zoppa
Global Trading Power and Emission F. Giunti
ORGANIGRAMMA ATTIVITA' OIL
Amministratore Delegato G. Ricci
Global Trading Oil S. Ballista


Il Consiglio di Amministrazione è così composto:

  • Cristian Signoretto, Presidente e Amministratore Delegato Attività Gas, LNG e Power
  • Giuseppe RICCI, Amministratore Delegato Attività Oil
  • Donatella Anna RANCO, Consigliere
  • Claudia VIGNATI, Consigliere
  • Ciro Antonio PAGANO, Consigliere
  • Marcello PERRA Consigliere

 

Il Collegio Sindacale è così composto:

  • Tiziano ONESTI, Presidente
  • Giulia DE MARTINO, Sindaco effettivo
  • Mauro IANIRO, Sindaco effettivo
  • Augusto MATIZ, Sindaco supplente
  • Francesca PARENTE, Sindaco supplente


L’Organismo di Vigilanza ex D.Lgs. 231/2001 è composto da:

  • Raffaele Giovanni RIZZI (Presidente)
  • Giorgio GINI
  • Laura FERRANDO

 

I numeri di ETS

  • Gestita la compravendita di 63,4 milioni di tonnellate di greggi e di 16,4 milioni di tonnellate di prodotti raffinati e semilavorati; *
  • Movimentato via mare circa 28 milioni di tonnellate di greggi e circa 20 milioni di tonnellate di prodotti petroliferi e petrolchimici. Di questi, i trasporti effettuati tramite navi time charter hanno riguardato 7 milioni di tonnellate di greggi e 12 milioni di tonnellate di prodotti;
  • Svolto attività di trading derivati oil e gas per finalità principalmente di copertura;
  • Ottimizzato le flessibilità del portafoglio Eni attraverso attività di Asset Backed Trading, operando sugli hub internazionali del gas per un totale di 17 miliardi di metri cubi (volumi fisici);
  • Effettuato attività di copertura esposizioni del portafoglio gas di Eni (Flow), in mercati liquidi europei (hub), per volumi fisici totali di circa 54 miliardi di metri cubi;
  • Svolto operazioni di trading proprietario gas fisico per 57 miliardi di metri cubi;
  • Commercializzato circa 2 miliardi di metri cubi di lng;
  • Venduto gas a clienti commerciali e industriali (UK) per circa 1 miliardo di metri cubi.

*fonte Bilancio 2017

Operazioni integrate sul mercato delle commodity

ETS si occupa di:

  • commercializzazione della produzione internazionale di greggi e prodotti petroliferi
  • approvvigionamento delle forniture internazionali di greggi, semilavorati e prodotti raffinati per il Gruppo Eni e commercializzazione di prodotti semilavorati e raffinati destinati al cargo market
  • utilizzo delle flessibilità del portafoglio per sviluppare attività di Asset Backed Hedging
  • operazioni di Trading sia sui mercati fisici che finanziari di commodity energetiche (greggi, prodotti petroliferi, gas, power ed emissioni di CO2)
  • fornitura di servizi di gestione dei rischi di prezzo delle commodity alle divisioni e alle società del Gruppo Eni
  • compravendita di certificati CO2 per soddisfare le esigenze delle società del Gruppo Eni
  • gestione servizi di trasporto marittimo di greggi, prodotti petroliferi e prodotti chimici, in conto proprio e per altre unità operative di Eni, sia sui mercati internazionali che su quello domestico, garantendo la qualità delle navi utilizzate.

Vetting: valutazione e ispezione delle navi

Valutazione della flotta (selezione e autorizzazione)

  • le valutazioni sono realizzate, laddove possibile, sulla base di ispezioni fisiche dirette da parte del team di ETS, che hanno una validità massima di 12 mesi
  • in assenza d'ispezioni fisiche eseguite sulla nave da parte dell'ispettore ETS, le attività di valutazione e selezione sono realizzate sulla base delle informazioni acquisite dal sistema SIRE (Ship Inspection Report) e dalle altre fonti di dati di cui si avvale ETS
  • ogni volta che il processo richiede il download di report dal sistema SIRE, un rapporto di ispezione della nave dovrà essere disponibile nel database OCIMF (Oil Companies International Marine Forum) e non dovranno essere passati più di sei mesi dall'ispezione
  • nell'ambito della valutazione, sono monitorate attentamente le seguenti aree: aderenza ai Criteri Minimi e di Selezione (MSC) di ETS, le non conformità SIRE, i controlli PSC (Port State Control) e Stato di bandiera, il profilo dell'età della nave, gli esiti del TMSA (Tanker Management Self Assessment), la storia degli incidenti e i rapporti precedenti


Ispezioni delle navi

  • le ispezioni di ETS sono eseguite unicamente sulla base del sistema SIRE e da ispettori accreditati OCIMF per le ispezioni di petroliere, gasiere e chimichiere (circa cento), i quali si appoggiano a due società ispettive con cui ETS ha un contratto di servizio
  • le ispezioni sono programmate sulla base di richieste formali da parte degli Operatori delle navi e confermate quando c'è un interesse da parte di ETS nel realizzare tali ispezioni
  • le ispezioni confermate sono effettuate conformemente al QUESTIONARIO OCIMF D'ISPEZIONE DELLE NAVI (VIQ) vigente e hanno l'obiettivo, tra gli altri, di verificare la rispondenza ai criteri minimi e di selezione di Eni Trading & Shipping S.p.A. Il report viene caricato sul database OCIMF - SIRE e inviato all'operatore della nave per i propri commenti.

Revisione della gestione tecnica delle navi

  • ETS supporta il programma TMSA e sostiene gli Operatori delle navi che partecipano attivamente al sistema
  • le management review sono effettuate utilizzando un processo formale interno, in cui la verifica TMSA è parte della valutazione, per esaminare la qualità degli Operatori delle navi i cui navigli sono attualmente sotto contratto con ETS o che vengono più frequentemente impiegate nel commercio Spot
  • per altri operatori, se la management review non è disponibile, viene effettuata una valutazione sulla base delle loro registrazioni precedenti e del TMSA più recente ma con data di aggiornamento non superiore ai dodici mesi.

Valutazione dei report incidenti
  • ETS incoraggia gli Operatori di petroliere a inviare i report di eventi significativi avvenuti all'interno della loro flotta.
  • fa seguito un processo formale interno volto a rivedere i report, sostenendo le attività di selezione e autorizzazione per minimizzare i ritardi
  • Nell'ambito della procedura di valutazione dell'Operatore della nave, si registra l'esattezza dei report e la prontezza di notifica.

Modello 231

Il decreto legislativo dell'8 giugno 2001 n. 231 prevede che le società possano adottare modelli di organizzazione, gestione e controllo idonei a prevenire reati connessi ai rapporti con la pubblica amministrazione. In relazione a ciò, nell'adunanza del 5 febbraio 2008 il Consiglio di Amministrazione di Eni Trading & Shipping ha approvato per la prima volta il Modello 231, successivamente integrato per recepire i principali cambiamenti del quadro organizzativo e giuridico - normativo in ambito.

Voci collegate

La normativa di riferimento nel Trading & Shipping

Eni rispetta tutta la normativa di riferimento per il Trading & Shipping e cioè i Regolamenti REACH, REMIT, EMIR.
Back to top