Homepage > Territorio

Apprendistato di primo livello e Alternanza scuola-lavoro

Proseguono con successo i progetti di Alternanza scuola lavoro e di Apprendistato di primo livello che Eni ha avviato anche in Basilicata.

L’Apprendistato di primo livello ha preso avvio lo scorso 12 ottobre con l’inizio delle lezioni per i 39 allievi del quarto anno dell’Istituto tecnico 'Petruccelli – Parisi' di Moliterno, che per due anni affiancheranno all’impegno scolastico un’esperienza di lavoro e formazione nelle strutture di Eni.

L’iniziativa Alternanza scuola-lavoro coinvolgerà circa 5.200 studenti nel triennio 2016/2018, cifra che va ben oltre l’impegno di 2.300 studenti assunto nel protocollo di intesa siglato con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Eni ha progettato e realizzato una serie di iniziative formative diversificate per argomenti e per modalità come, ad esempio, corsi in e-learning sulle attività, workshop sulle competenze professionali, corsi su diverse tematiche tecniche e organizzative caratteristiche dell’azienda, visite ai laboratori e agli impianti industriali.

Di questi progetti e delle opportunità per i giovani lucani ad essi collegate, si è parlato nel corso del workshop promosso da Confindustria Basilicata a Grumento Nova per approfondire le ricadute locali dei diversi Progetti di Integrazione Scuola – Impresa promossi e supportati da Eni in Basilicata.

  • Eni è tra le vincitrici del concorso nazionale Orientagiovani 2016 di ConfindustriaEni è tra le vincitrici del concorso nazionale Orientagiovani 2016 di Confindustria

San Donato Milanese (Milano), 11 novembre 2016 - Eni è una delle tre aziende vincitrici della XII edizione del concorso nazionale Orientagiovani 2016, lanciato da Confindustria. Eni è stata premiata per il suo investimento in formazione e orientamento, realizzato attraverso una serie di iniziative integrate, recentemente arricchite in maniera importante dal progetto alternanza scuola-lavoro e dal progetto di apprendistato di primo livello. Entrambi i progetti sono stati inseriti nel Protocollo firmato l’8 giugno 2016 da Eni con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e successivamente ampliato lo scorso 25 luglio.

Eni offre agli studenti dei licei e degli Istituti tecnico-professionali l’opportunità di avvicinarsi al mondo del lavoro e di conoscere più da vicino le principali attività e le competenze richieste da un grande gruppo industriale del settore Oil&Gas.

L’iniziativa alternanza scuola-lavoro coinvolgerà circa 3.350 studenti nel triennio 2016/18, cifra che va ben oltre l’impegno di 2.300 assunto nel protocollo di intesa siglato con MIUR e MLPS. Eni ha progettato e realizzato una serie di iniziative formative diversificate per argomenti e per modalità come, ad esempio, corsi in e-learning sulle attività, workshop sulle competenze professionali, corsi su diverse tematiche tecniche e organizzative caratteristiche dell’azienda, visite ai laboratori e agli impianti industriali.

Il progetto di apprendistato di primo livello ha visto già l’attivazione di 140 contratti a favore di studenti degli ultimi due anni delle scuole superiori, rispetto all’impegno preso di stipula di 175 contratti, sottoscritto nel Protocollo di intesa con i Ministeri. Gli studenti sono stati assunti nei siti di Viggiano (PZ), Gela (CL), Sannazzaro de’ Burgondi (PV), Livorno, San Donato Milanese (MI), Ravenna e Venezia.


Questa pagina è stata aggiornata il 02/03/17