Homepage > News

24 Febbraio 2017Eni: nessuna correlazione fra le attivita’ del Cova e il lago del Pertusillo

Viggiano, 24 febbraio 2017 – In relazione alle preoccupazioni espresse dalla comunità locale in seguito a quanto riportato dai media circa l’eventuale legame tra la fuoriuscita di idrocarburi da un serbatoio del Centro Olio Val d’Agri (COVA) e la presenza nelle acque superficiali del lago Pertusillo di macchie dalla colorazione scura, Eni intende fornire alcuni importanti aggiornamenti.

Eni esclude che vi sia correlazione tra i due eventi, in quanto nelle acque del lago Pertusillo non è stata riscontrata traccia di idrocarburi provenienti dal COVA, come confermano anche le analisi effettuate da Arpab. Le verifiche poste in essere, infatti, hanno accertato che si tratta di fenomeni di produzione di alghe.

Eni ribadisce che non è emersa alcuna evidenza della possibile presenza di idrocarburi a valle dei pozzetti interessati nella zona industriale di Viggiano.

Eni conferma che sono attualmente in corso gli interventi necessari alla messa in sicurezza delle aree coinvolte, anche solo marginalmente, dalla fuoriuscita di greggio e che tutte le operazioni sono svolte nella massima cooperazione con la Magistratura, le Autorità e gli Enti competenti.

Eni, confidando nella correttezza del proprio operato, attende con assoluta serenità gli esiti delle analisi condotte dagli organi preposti alle attività di controllo.

 

 

Contatti societari:

Ufficio Stampa: +39.0659822030 - 39.0659825060

Centralino: +39.0659821
ufficio.stampa@eni.com

www.enibasilicata.it

 

 


Questa pagina è stata aggiornata il 24/02/17